25 dic 2012

Tutto tutto niente niente: Albanese e la sua politica

Nessun Commento Gossip e Vip Condividi

Antonio Albanese, nelle sale con il film Tutto tutto niente niente, esprime la sua opinione sulla politica italiana:

“ Tratto la politica in maniera grottesca, perché è grottesco il mondo che ci circonda, e quindi mantengo lo stesso ritmo.

Era già successo con Qualunquemente, che aveva messo in scena con qualche anno d’anticipo i sexy-scandali.

In fondo è il bello del nostro lavoro: osservare, indagare, scavare nel presente.

Però quello che avete letto sui giornali in questi giorni, cioè l’abbandono di Monti e tutto il seguito, è solo frutto del mio ufficio stampa e della produzione che si sono dati da fare per promuovere il film.

Anzi, ringrazio l’amico Monti che gratuitamente si è prestato perché Tutto tutto niente niente gli è piaciuto un sacco.

C’è una minaccia molto seria all’orizzonte, e da tener d’occhio: quella razzista.

L’arrivo di Alba Dorata in Italia è un esempio: non posiamo continuare a far finta di niente, temo che questo sarà un grosso problema da affrontare a cavallo della crisi.”

E alla domanda se questo è un problema causato dalla politica o dall’economia, Albanese risponde:

La frammentazione delle formazioni politiche ha lasciato spazio a cellule impazzite e per reazione alla crisi economica nella società si creano microgruppi antropologicamente perfettamente spiegabili, ma socialmente molto pericolosi.

Formazioni che, viste da vicino per quello che sono, appaiono ridicole, formate da elementi pazzoidi e ignoranti. Perciò, proprio come avevo fatto con Cetto e la malapolitica mafiosa, io li rappresento per quello che sono: grotteschi (il riferimento è al nuovo personaggio, Olfo, “razzista scafista”, ndr).

Tutto tutto niente niente: Albanese e la sua politica 1x1.trans

Anche questo è un modo di contrastare questi fenomeni, ed è efficace: le nuove generazioni captano immediatamente il messaggio, perché sono cresciute nell’era del grottesco.

Ma anche voi giornalisti dovete fare la vostra parte, che è di denuncia. E da un po’ di tempo non lo state facendo…”

Scritto da manuelavelini alle 9:30.
No Responses to “Tutto tutto niente niente: Albanese e la sua politica”

Leave a Reply

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.